Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

3 Mexicans From Gorma: "G.O.R.M.A."

  • Scritto da Orasputin

3 mexicans from gorma "G.O.R.M.A." è un concept album che all'immaginario messicano di una terra polverosa e cinematografica ingarbuglia sonorità tante care allo stoner quanto ad un certo blues rock di matrice anni Ottanta. Quello dei 3 Mexicans From Gorma è un esordio dal giudizio complessivo poco più  che sufficiente, un disco con degli alti e bassi spaventosi. Non sempre il sacrificio e la volontà di mettersi in gioco traghettano verso lidi di una produzione soddisfacente. A conti fatti, quella che manca al trio veronese è una dose di pura e sana imprevedibilità, caratteristica che il genere stoner sta smarrendo nello scorrere di questi anni. Per non parlare di genialità e follia, ma quello è un altro discorso!


3 Pregi:

- Sicuramente un riffing prorompente, non originalissimo ma abile nello sfruttare le poche cartucce a disposizione, con l'obiettivo raggiunto di tappare i considerevoli buchi di "sceneggiatura".

- Canzoni quali "Intermission" e "Precarious Hollywood" valgono da sole il prezzo del biglietto. Ma è troppo poco considerata la durata complessiva che sfiora ahimè i 50 minuti.

- Alcuni suggestivi arpeggi di chitarra invocano direttamente i Metallica di "Ride The Lightning" e "Master Of Puppets". Reazione più che positiva: trattasi di due tra i migliori dischi heavy metal di tutti i tempi.


3 Difetti:

- Distorsioni di chitarra caotiche e dirompenti dimostrano che nello stoner non basta  aumentare il cursore del gain per ottenere quel sound tanto definito quanto corposo. La tanto osannata vena stoneriana è solo nebbia e (lontane) apparenze. Un polpettone di heavy metal e qualche divagazione western i fantasmi che emergono effetivamente a galla. Un leggero crepuscolo kyussiano lo si intravedere nell'incalzante riff di "Wah Wah".

- Assolutamente da migliorare la pronuncia "british" del leader Luigi Calzavara.

- Dov'è qull'energia psichedelica prerogativa fondamentale di qualsiasi disco stoner o proto stoner dai Black Sabbath ai Fu Manchu? Poca sostanza e parecchi stereotipi.

Contatti: http://www.myspace.com/3mexicansfromgorma


Info:

Stonerhouse Records, 2010

Hard rock, stoner


Tracklist:

01. In

02. Intro

03. Intermission

04. Desolated Man

05. First Day Jen, when I See You

06. A Dreamer on the Moon

07. Saloon

08. Mariachi Song (Scotch Sketch)

09. Wha Wha

10. Precarius Holliwood

11. Out.

12. Outro