Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Sex symbol del futuro: Adèle Exarchopoulos

  • Scritto da Orazio Martino
adele L'hanno definita "la nuova Brigitte Bardot", ed è già ai livelli di Emma Watson e della dirompente Jennifer Lawrence.

Stiamo parlando di Adèle Exarchopoulos, 20 anni appena compiuti, parigina di sangue greco, protagonista del capolavoro di Abdellatif Kechiche "La Vita di Adele", vincitore della Palma d'Oro all'ultimo Festival di Cannes e in gara ai Golden Globe 2014 nella categoria "Miglior Film Straniero" (la cerimonia di premiazione questa notte in diretta su Sky).

Nel suo sguardo innocente percepisci le gioie e i dolori di un'adolescenza da divorare, le pulsioni inarrestabili dell'essere umano, la bellezza incontaminata del cinema che diventa vita reale. E quando comincia a muoversi con quell'aria così candida e sorniona, non c'è talento o giovane attrice che tenga!

In particolare mi ha colpito questa scena qui, girata in pieno stile Kechiche (ricordate le interminabili danze di "Cous Cous"?)

Qui invece il trailer vietato ai minori diramato da IFC Films per promuovere l’interpretazione della giovane musa francese, affinché possa ricevere una nomination come Miglior Attrice Protagonista agli Oscar 2014.

E niente...era solo per ricordarvi che diventerà la più grande attrice di tutti i tempi. In attesa di rivederla sul grande schermo, guardatevi e riguardatevi "La Vita di Adele", capolavoro vero!