Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Jean-Paul Sartre: frasi celebri

  • Scritto da Anita
sartre frasi celebri

Filosofo, romanziere, drammaturgo, critico letterario e giornalista, Jean-Paul Sartre ha scritto migliaia di pagine sul niente, sull'essere e sull'angoscia. Non per nulla è considerato uno dei maggiori rappresentanti dell'esistenzialismo: una visione del mondo, la sua, impregnata di disgusto e permeata da immagini oscure e vischiose.

Iconico fino al midollo, con le sue spesse lenti, i suoi mocassini, le sue sciarpe e la sua inseparabile pipa, Sartre incarna alla perfezione il modello di artista della Rive Gauche parigina.

Ecco una selezione di quelle che, a nostro avviso, sono le più belle frasi dell'intellettuale che nel 1964 rifiutò il Premio Nobel per la letteratura.

Buona lettura!

“Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare.” (da La nausea)

“Ogni esistente nasce senza ragione, si protrae per debolezza e muore per combinazione.” (da La nausea)

“Ciò che non è assolutamente possibile è non scegliere.” (Da L'esistenzialismo è un umanismo, 1946)

“Quando Dio tace, gli si può far dire quello che si vuole.” (Da Il diavolo e il buon Dio)

“L'uomo è condannato ad essere libero.” (da L’essere e il nulla)

“L'eleganza è quella qualità del comportamento che trasforma la massima qualità dell'essere in apparire.”

“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare.”

“Basta che un uomo odi un altro perché l'odio vada correndo per l'umanità intera.”

“L'uomo è condannato ad essere libero.” (da L’essere e il nulla)

“Il sarcasmo è il rifugio dei deboli.”

“Un diritto non è che l'altro aspetto di un dovere.”

“Una volta che ascolti i dettagli della vittoria, è difficile distinguerla dalla sconfitta.”

“Quando non si fa nulla, ci si crede responsabili di tutto.

Leggi anche:

William Burroughs: citazioni e aforismi

Charles Bukowski: frasi celebri