Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

20 regali per scoparsi una ragazza indie

  • Scritto da Michele Ciliberti
In un tempo passato e felice in cui la vita era meno faticosa, competitiva e soprattutto le persone non tendevano a palesare ad ogni costo la propria individualità, il concetto di regalo era visto come collante sociale per saldare rapporti umani o come espressione di reciproco rispetto e stima.

Nella contemporaneità, al contrario, il regalo ha come obiettivo la gratificazione con oggetti di cospicuo valore economico o con status symbol che rafforzino l’attore sociale rappresentato dal ricevente. Nei rapporti sentimenti questa tendenza si amplifica, dando vita a un impoverimento del fattore “sorpresa”, che diventa unicamente reiterazione di ovvietà e rassicurazione tramite condivise propensioni consumistiche.
 
I social network, in tal senso, ci vengono d’aiuto, permettendoci di conoscere gusti, attitudini e bisogni della maggior parte di coetanei, conoscenti o della ragazza protagonista dei propri sogni bagnati.

Ci siamo spesi, quindi, per evitarvi di farvi fare la figura del coglione come nel caso di Tom Hansen (Joseph Gordon-Levitt), infatuato per Sole Finn  (Zooey Deschanel) in “(500) giorni insieme”.
Detto ciò, dopo stanchevoli studi, confronti statistici e accurate indagini fatte sotto l’effetto di ansiolitici, lacrime e disperazione, abbiamo redatto una lista con 20 idee regalo per far felice la vostra amata, fornendovi un'utile guida per rendervi più appetibili all’apparato riproduttivo femminile, così da superare la vostra condizione di disperati soggetti destinati a non lasciare tracce di dna sul pianeta terra.

Buona lettura e felice shopping!

Cosa regalare a una ragazza indie:

1. Viaggio all’estero: non importa la destinazione, conta la possibilità di permetterle di raccontare come l’esperienza l’abbia profondamente cambiata e su come altrove la vita sia migliore rispetto all’Italia;

2. Gadget Apple: non importa l’oggetto, conta che sia più recente e più costoso del modello che ella possiede;

3. Vinili: non importa il genere, sarà la copertina a pesare sull’arredamento;

4. Abbigliamento: non importa il capo, conta che il look sia da boscaiolo gay o da senzatetto fatto di lsd;

5. Tostapane, minipimer, robot da cucina: non importa la tecnologia, conta che riesca a sedare la sua voglia di immaginarsi donna da focolare;

6. Oggettistica e accessori: non importa il valore simbolico, conta che siano handmade o acquistati dai piccoli produttori di Etsy.com;

7. Biglietto per un concerto: non importa siano essi Arcade Fire, The National o James Blake, l’importante è che allo shop le magliette in vendita siano in tinta con le sue scarpe;

8. Biscotti olandesi, birra belga, muffin francesi: non importa il gusto, conta che non li vendano alla coop, dove acquista solo nutella e prodotti nestlé;

9. Reflex con costosi obiettivi: non importa il manuale d’istruzione, conta solo che abbia ben in vista l’opzione AUTO;

10. Arredo: non importa l’utilità del mobile, conta solo che sia marchiato IKEA e che sia tu a montarlo;

11. Giradischi: non importano le caratteristiche, conta solo che sia compatibile con l’amplificare dell’ipod;

12. Invito a cena: non importa il menù o il ristorante, conta solo che le luci sui piatti siano quelle di un set fotografico;

13. Serata al cinema: non importa il genere, conta solo che siano francesi o diretti da registi con nomi con la W (Wong Kar Wai, Wes Anderson, Woody Allen, Wim Wenders, etc);

14. Occhiali: non importa la gradazione, conta solo che la montatura sia spessa e si confonda con quella del nonno;

indie tatoo
15. Tatuaggio: non importa il disegno, conta che l’effetto totale sia quello di una chiazza di vomito colorata;

16. Bicicletta: non importa il modello, conta che entri nel montacarichi della mercedes di papà;

17. Cucciolo: non importa la razza, conta che il pelo si abbini ai filtri instagram;

18. Iscrizione ad una scuola di scrittura/recitazione/arte: non importa il talento per qualcosa, conta solo che vi sia "creativa" nel nome del corso;

19. Romanzo: nel sceglierlo ricorda che non è libro ciò che è scritto, ma è libro ciò che cita;

20. Smartphone: non importa il modello, il solo orgasmo che le darai dipenderà da quell’oggetto.