Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Banshee, la serie TV

Può una serie televisiva nata nel 2013 trasformarsi in un autentico cult del piccolo schermo?
Possono dieci episodi sui quali non avresti investito un centesimo diventare una delle cose più irresistibili mai viste al PC in questi ultimi mesi?

Tutto questo e molto altro nella spettacolare, potentissima e pulpissima "Banshee", supervisionata dal genio discontinuo di Alan Ball e andata in onda dall'11 Gennaio al 15 Marzo 2013, negli Stati Uniti naturalmente (in Italia la serie è ancora inedita, ma poco ce ne importa).

Alla produzione vediamo infatti la Cinemax, sorella minore della ben più prestigiosa HBO, mentre gli artefici di questa bomba a orologeria rispondono ai nomi di David Schickler e Jonathan Tropper.

Quali sono i punti di forza a favore di "Banshee"?
Innanzitutto l'abilità nell'aver saputo miscelare i principali ingredienti di alcuni tra gli show più entusiasmenti ondati in onda in questi ultimi anni, da "Prison Break" (per le sequenze carcerarie) a "Sons Of Anarchy" (mafiosi e personaggi loschi in generale), passando per "True Blood" (l'America rurale e la figura del travestito cinese per certo versi vicinissima a quella di Lafayette) fino a "The Killing" (non lo so, ma la presenza degli indiani me lo ha fatto subito pensare).

C'è del trash, del grottesco, tanta suspense e un bel po' di sesso. Anzi, non vi è episodio che non si apra o non si chiuda con una bella scopata, di quelle belle approfondite dove si scorgono tutti i particolari, mettiamo subito le cose in chiaro!

La chiave di volta è rappresentata dal personaggio di Lucas Hood, magistralmente interpretato dal semi-sconosciuto Antony Starr, ladro di professione, e per una serie di coincidenze anche sceriffo. Con il suo arrivo la cittadina di Banshee non sarà più la stessa, i ritmi completamente stravolti; risse, sequestri ed omicidi il pane quotidiano. Lo accompagna una squadra di polizia completamente stravolta dal suo atteggiamento senza regole, con il risultato di servire sul piatto d'argento una serie infinita di sequenze mozzafiato che contagiano tutti i protagonisti in un'escalation di violenza e colpi di scena a dir poco esagerati!

In "Banshee" alcune scazzottate possono durare anche 10-15 minuti, e i protagonisti assolutamente interscambiabili: maschili (il sovracitato Hood ma anche il pericolosissimo boss Kai Proctor) e femminili (elogi ed applausi per l'allenatissima Carrie Hopewell).

Insomma, se cercate una serie che vi faccia pulsare l'adrenalina nelle vene senza prendersi eccessivamente sul serio, dovete guardare assolutamente dalle parti di "Banshee". Giocatevi questa carta, non ve ne pentirete!

Voto prima stagione (la seconda arriverà nel 2014): 7,5

Info:

USA, 2013

10 episodi

creatori David Schickler e Jonathan Tropper

produzione: Cinemax