Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

O.E. Confidential: Simona Gretchen

  • Scritto da Orasputin

simona gretchen

simona gretchen

1. Se la sua vita fosse un film chi sarebbe il regista?

- Woody Allen.

2. Un autore che non hai mai letto, e ti vergogni a dirlo

- Borìs Pasternàk, ma ora che me ne sono accorta rimedierò. Promesso.

3. Ultimo brano ascoltato ossessivamente

-

" target="_blank">Go To Her (Zombelle)

4. Il tuo aforisma preferito

- Il non fare nulla è la cosa più difficile del mondo (Oscar Wilde).


5. Un paese nel quale vorresti passare i prossimi 10 anni

- Francia


6. Un fenomeno che trovi sopravvalutato

- La chirurgia estetica.


7. Teatro Degli Orrori o Zen Circus?

- Tutti e due. A forza di vedermi ai loro concerti mi odieranno.


8. Il romanzo che ti ha stravolto l'esistenza

- Il secondo di Leonard Cohen: Beautiful Losers.


9. Cosa faresti per la cultura italiana?

-  La affiderei alle cure di un bravo sciamano. Scherzi a parte, credo sia ancora viva; c'è solo chi fa di tutto per farcene dimenticare.


10. Ultimo concerto visto

- Tying Tiffany (al Bronson, sabato scorso), il cui nuovo chitarrista, fra parentesi, è Lollo -Lorenzo Soldano- che mi ha accompagnato nei live fino a maggio scorso; aprivano la serata i (come di consueto) convincenti -e fascinosissimi- Schonwald.


11. Cosa guardi in TV

- Soprattutto film più o meno recenti, a notte fonda se ne scovano sempre un paio di degni di nota, se non si ha di meglio da fare. Ma la guardo davvero poco; per un periodo piuttosto lungo non ho neppure voluto un televisore in casa.

12. Un sito web

-  www.helnwein.com


13. Il disco che tutti dovrebbero possedere

- Ok Computer (Radiohead).


14. Quale decennio ti affascina di più?

- Quello appena cominciato! Sbaglierò, ma son certa ne vedremo delle belle.


15. La scena di un film che ti ha cambiato la vita

- Svariate scene da "Mezzanotte nel Giardino del Bene e del Male" (Clint Eastwood, 1997).

Joomla SEO by MijoSEF