Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

O.E. Confidential: Marie Antoinette

  • Scritto da Orasputin

marie antoinette

marie antoinette

- A 13 anni cosa volevi fare?

Volevo scrivere belle canzoni.

- Se la tua vita fosse un film, chi sarebbe il regista?

 

Terrence Malick perchè nei suoi film tutto è giovane e bello e assolutamente senza speranza.

- All’inferno ti obbligano a leggere sempre lo stesso libro. Quale scegli?

I fratelli Karamazov. Supremo. "L'Inferno è la sofferenza di non poter più amare."


- Come immagini il paradiso?

Dormire abbracciata a mio marito.

- La volta che hai riso di più

Quella che mi viene in mente ora è la vacanza in Egitto con le amiche del cuore, gite nel deserto in taxi (con taxi che senza freno a mano parte con noi dentro su una discesa terribile), contrattazioni all'ultimo sangue (con imprecazioni in arabo e non solo), passeggiate abusive sui coralli, un albergo ad una stella terribile (dovevamo sostentarci rubando manghi), scalate di pareti rocciose con scarpette di tela, congelamenti sulla vetta del Monte Sinai(sempre attente a non farci mordere dai cammelli) ecc.ecc.

- Il disco che tutti dovrebbero ascoltare

"Safe as Houses" dei Parenthetical Girls, è la santificazione perfetta del dolore.

- Il tuo rapporto con le tecnologie

Riesco a dipendere anche da queste.

- Cosa guardi in TV?

My name is Earl

- Una frase da T-Shirt

"Live through this with me" Courtney Love

- Il tuo aforisma preferito

"Agisci, e Dio agirà" Giovanna D'Arco

- Un sito web

bibliodyssey.blogspot.com

- Ultimo brano ascoltato ossessivamente

"American Girl" di Tom Petty

- Un'allergia, un genere che detesti?

Quando chi scrive una canzone parla al plurale. Ognuno è solo e non può parlare che di stesso e per se stesso.

- Un fenomeno sopravvalutato

Le luci della centrale elettrica. Non dico senza valore, dico solo sopravvalutato.

- Un autore che non hai mai letto, e ti imbarazza dirlo

Tolstoj.

- Quale decennio ti affascina di più?

Gli anni 90.

- Chi o cosa ti fa ridere di più?

La mia amica del cuore Giorgia.

- Cosa faresti per la cultura italiana?

Direi la verità.

- Ogni quanto controlli la mail?

Ossessivamente, ma non rispondo mai.

- La scena di un film che ti ha cambiato la vita

"-Non ci dobbiamo più vedere, mai più.
- Ma perchè?
- La felicità è una cosa seria no, ecco allora se c'è dev'essere assoluta.
- E che vuol dire?
- Vuol dire senza ombre, senza pena. E' difficile per tutti, per me invece è impossibile." [...] "
- Tu sei pazzo.
- E non sono pazzi quelli che accettano tutto? Io almeno dico questo è sano questo è malato, questo è bello oppure è brutto, qui c'è il bene qui c'è il male.
- Tu sei pazzo davvero.
- Perchè tutto questo dolore, a te sembra giusto? A me no. Io mi devo difendere."
(Bianca, Nanni Moretti)