Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Liquida, l'album d'esordio di Levi

  • Scritto da Gli Osservatori Esterni
liquida
liquida - liquida


"Open your eyes.
Breathe deeply.
Live yourself"

Levi è l’ultima incarnazione artistica del musicista e polistrumenista pesarese Damiano Simoncini (Damien*, Versailles, Maria Antonietta, Young Wrists, Melampus e una miriade di altri progetti e collaborazioni).

Droni, suoni cosmici, loop mantrici, suite strumentali, riverberi a volte gelidi a volte caldi, rumore che diventa melodia.
Mixato e masterizzato dallo Steve Albini della east coast italiana Paolo Rossi, "Liquida" è il suo primo full-length pubblicato autoprodotto a inizio febbraio.

“Liquida” è incentrato sul “percorso personale che l’artista ha dovuto affrontare in questi mesi: una patologia poco conosciuta lo ha costretto a confrontarsi con aspetti e fragilità che prima o poi ognuno di noi si trova a dover vivere.
Il dolore costante, la vita che si trasforma, la solitudine, il rifiuto del corpo, la rabbia e la frustrazione per un cambiamento non voluto sono rivelatrici. L’artista riesce a coniugare in modo diverso e nuovo il rapporto tra l’interiore e l’esteriore, tra la psiche e la materia; attraverso la ricerca di un equilibrio nel dolore, messa in atto sperimentando un diverso approccio all’esistenza”.

I brani “Lysa” e “Glass Skin" vedono la partecipazione come voce di Ema Cadar, mentre il videoclip del primo singolo estratto, "Glass Skin", è stato realizzato da Gabriele Ottino dei Niagara.

Aspettate che calino le tenebre, e lasciatevi cullare da questa perla electro-ambient made in Italy.