Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Il nuovo album dei Nient'Altro Che Macerie

  • Scritto da Orazio
hai perso "Hai perso" è il terzo disco in studio dei Nient'Altro Che Macerie e narra storie importanti quanto la vita stessa. Disciogliendo le carni del quotidiano, affiorano i nervi annodati di questioni irrisolte, di lacerante priorità, messe vigliaccamente da parte così spesso. Storie, sprazzi, imprese finite quasi sempre male ma vissute al massimo.

Con uno stile lucido ed ordinato che non nasconde però un nostalgico, malinconico furore, i Nient'Altro Che Macerie ci illuminano momenti di deforme felicità, facendoli scintillare per una frazione di secondo. Piccole lucciole, microscopiche esplosioni, su di un panorama di desolazione che bisogna comunque chiamare casa.

Hai perso. non è un disco dai tratti autobiografici, ma è uno specchio in cui ognuno potrà riconoscersi senza meravigliarsi. La vita saccheggia avidamente parole, sentimenti, sogni, ci scaraventa in un percorso, un tunnel, senza nessuna giustificazione o un apparente motivo. In fondo c'è luce solo per i più fortunati. Tutti abbiamo perso - battaglie, amici, rapporti, amori - ma può perdere solo chi contro il destino afferra solide armi. E la trincea sarà un discorso da bar, un puerile capriccio, un amore che si infrange, una strada vuota , un sole che non porta via le ombre.

Anche la sconfitta racchiude una forma di benedizione, una vittoria dolorosa e liberatoria, priva del senso di vuoto dell'inazione, meglio perdere, meglio sanguinare sconfitti dietro un cespuglio di filo spinato se i vincitori come premio avranno il vuoto depurato.

CREDITS
Registrato e mixato da Ian Smith (www.thisisiansmith.com).
Masterizzato presso il Butcher Studio - Genova.
Prodotto da Ian Smith, V4V-Records e Controcanti
Designed by Legno.




BIO

I Nient’Altro Che Macerie sono in tre e vengono dalla provincia di Milano, quella che ti opprime e ti fa venire voglia di andare da tutt’altra parte, o che forse non esiste più ed è solo uno stato mentale. Suonare per prendere aria; suonare e urlare sentimenti talmente personali da diventare quasi universali. Urlare per prendere coscienza delle condizioni casuali che accompagnano i fatti e ne determinano la natura.

Dopo L’ep autoprodotto Circostanze, uscito nell’aprile 2012 e l'Ep “Al Vento”, uscito in digitale e cd per V4V-Records nel 2013, i Nient'Altro Che Macerie tornano, su etichetta V4V-Records e Controcanti, a novembre 2015 con “Hai Perso."