Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Cameron Diaz scrive un libro sul benessere

  • Scritto da Giulia Zanfi

E così anche Cameron Diaz si aggiunge alla lista di attori che si sono cimentati nella stesura di un libro.

Si intitola “The Body Book” (edito da HarperCollins Publishers), il recentessimo libro dell’attrice statunitense, dedicato interamente alla bellezza e alla cura del proprio corpo. La notizia in questione ha creato subito passaparola, in particolare per uno dei capitoli presenti all’interno del volume: “L’elogio del pube”.

Eh già, niente riflessioni sulla vita o sulla morte, perché la Diaz affronta problemi ben più gravi nel suo libro: depilarsi o non depilarsi la vagina? È così che il suo dilemma personale è diventato il dilemma di tutti, scatenato risposte immediate su tutti i fronti. Il pelo nel pube sta ora vivendo il suo momento di celebrità, tanto che è già diventato un vero must in America.

“È una decisione personale, ma la butto lì: considerare di lasciare la vagina completamente vestita, signore. Tra vent’anni avrete ancora la voglia di presentarla a una persona speciale e sarebbe bello che lui o lei la potessero vedere come è per davvero” scrive la Diaz.

E prosegue dicendo: “i peli sulla vagina sono come un meraviglioso drappeggio, che riesce a rendere misteriosa la propria sensualità. I peli pubici sono sexy, riescono a garantire che il “privato” resti tale e soprattutto invoglia il tuo amante ad avvicinarsi e dare un’occhiata da vicino a ciò che gli potresti offrire. Infine, siamo onesti: proprio come ogni parte del corpo, la vostra labbra non sono immuni alla gravità. Volete davvero una vagina senza peli per il resto della vita?.

Che dire cara Diaz.
Giriamo la domanda ai nostri lettori e poi te lo faremo sapere tramite un tweet.