Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Arriva l’Error Day a Bologna

  • Scritto da Giulia Zanfi

Se vi sentite depressi perché sbagliate ogni cosa e perseverate nei vostri errori, niente paura: ci pensa l’Error Day!
E se vi state domandando che diavolo è l’Error Day, è presto spiegato.

L’Error Day è il festival delle parole sbagliate, ideato ed organizzato dall’attrice comica, musicologa e studiosa Clelia Sedda. Dal 28 febbraio al 2 marzo, Bologna celebra l’errore in ogni sua forma: «abbagli, sbagli, disguidi, equivoci, omissioni, falli, fallimenti, inesattezze, difetti, malintesi, sviste, lacune, strafalcioni, cantonate, insuccessi e cadute (di gusto e di ginocchia)». Ce n’è davvero per tutti!

Tre giorni intensi dedicati interamente agli errori, nel linguaggio, nell’arte, nel cinema e addirittura nei monumenti (imperdibile l’appuntamento di domenica 2 marzo in Piazza Nettuno, con una visita guidata alla scoperta di gaffe ed errori monumentali)!

Un evento ricco di incontri con scrittori ed artisti. L’invito è solo uno: «Tuffiamoci nell’errore in questa giornata speciale per trasformarla in quella più fortunata dell’anno»!

Sul sito, troverete non solo l’intero programma, ma anche una serie di gallery divertentissime di parole ed immagini che contengono degli errori!

Entrate e sbagliatevi tutti!