Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

I Migliori Dischi Straight Edge

Lo Straight Edge, più semplicemente sXe, è uno stile di vita sviluppatosi nei primi anni Ottanta negli Stati Uniti, a stretto contatto l'esplosione a macchia d'olio del genere hardcore punk. Le sue radici possono essere riscontrate nel brano omonimo dei Minor Threat, e più precisamente nella parole del loro leader, Ian MacKaye, padre filosofico dell'intero movimento: "Sono uno come te / Ma ho di meglio da fare Che stare seduto a incasinarmi la testa / Frequentare i morti viventi / Sniffare merda bianca su per il naso / Svenire ai concerti / Per me lo speed non esiste/ Non ne ho bisogno / Io ho lo straight edge, io rigo dritto".

Rifiuto di qualsiasi forma di "sballo", integrità fisica e mentale erano i valori che la filosofia straight edge contrapponeva al punk (sia londinese che americano) e alla mentalità hippie, della quale veniva bocciata la pratica del sesso promiscuo.

In ambito strettamente musicale, straight edge significava sudore, tecnica e velocità; esibizioni live supersoniche ed esperienze ai limiti del trascendentale. Nomi tutelari i già citati Minor Threat, gli Youth Of Today da New York e i devastanti Gorilla Biscuits della pietra miliare "Start Today".

Eccovi una carrellata, in ordine rigorosamente cronologico, dei capolavori musicali che hanno segnato le gesta di uno degli stili più discussi degli ultimi anni. Buona lettura e felice approfondimento.

- Teen Idles: "Minor Disturbance" (1980)

- Youth Brigade: "Possible EP" (1981)

- SSD: "The kids will have their say!" (1982)

- Government Issue: "Boycott Stabb" (1983)

- 7 Seconds: "Crew" (1984)

- Youth Of Today: "Break Down the Walls" (1986)

- Minor Threat: "Complete Discography" (antologia del 1988)

- Gorilla Biscuits: "Start Today" (1989)

- Slapshot: "Sudden Death Overtime" (1989)

- Earth Crisis: "Destroy The Machines" (1995)

- Refused: "The shape of punk to Come" (1998)

- Snapcase: "Designs for Automotion" (2000)

- Rise Against: "Revolutions per minute" (2003)

Un ringraziamento particolare a Riccardo De Padova per la preziosa collaborazione.

Articoli correlati:

- I migliori dischi punk