Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Peter Greenaway: film e scene cult

greenawayRegista, sceneggiatore ma anche pittore, Peter Greenaway, cineasta gallese classe 1942, è una delle figure di spicco della scena cinematografica contemporanea.

Antilineare, sperimentatore, misterioso per vocazione: il suo è un mosaico d'autore finalizzato a superare la narrazione tradizionale, privilegiando l'impatto visivo e legando le sue storie attraverso l'uso di affascinanti, e a volte criptici, sistemi di segni.

Degna di nota la sua collaborazione con il musicista e compositore Michael Nyman, leggendario autore di colonne sonore.

Il cinema non deve narrare, deve rappresentare. Per le storie ci sono i romanzi (o le serie televisive).

Eccovi i film più rappresentativi della produzione di Greenaway.

Buona visione!


Filmografia essenziale

- "I misteri del giardino di Compton House" (The Draughtsman's Contract) (1982) - voto: 8/9

- "Il cuoco, il Ladro, sua Moglie e l'Amante" (The Cook the Thief His Wife & Her Lover) (1989) - voto: 8/9

- "I racconti del cuscino" (The Pillow's Book) - voto: 8

- "Giochi nell'acqua" (Drowning by Numbers) (1988) - voto: 8

- "L'ultima tempesta" (Prospero's Books) (1991) - voto: 8

- "Lo zoo di Venere" (A Zed & Two Noughts) (1985) - voto: 8

- "8 donne e ½" (8 ½ Women) (1999) - voto: 7/8

- "Nightwatching" (2007) - voto: 7/8

 

Scene Cult

"I misteri del giardino di Compton House": Prugne

"Il Cuoco il Ladro, sua Moglie e l'Amante": Consumare la morte

"I racconti del cuscino": l'amante

"Drowing by Numbers"



"Lo zoo di Venere": Incipit

"Lo zoo di Venere"

"L'ultima tempesta"

"Nightwatching: trailer uk"

"Nightwatching: opening scene"

 

Articoli correlati:

Stanley Kubrick: film e scene cult

Marlon Brando: film e scene cult