Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

LISA HANNIGAN @ Bologna, 17 Luglio 2012

lisa hannigan Lisa Hannigan è tornata a Bologna per promuovere il suo nuovo lavoro “Passenger”, uscito a Gennaio di questo anno. La cantautrice irlandese affascina il pubblico del Botanique di Bologna che, tra caldo e zanzare, ascolta in religioso silenzio le melodie che la ex corista di Damien Rice propone con la sua band.

Ad aprire il concerto Maria Antonietta (poi ringraziata anche dalla stessa Hannigan), l'autrice pesarese che sta conquistando il pubblico indie di tutta Italia con il suo rock trascinato e che racconta il male di vivere dei giovani degli anni duemila.

Il palco è piccolo ma sufficiente ad accogliere l'intera band composta da 5 elementi più Lisa, naturalmente. Il pubblico è ordinato e si piazza disteso sul prato dei giardini del Botanique, fino a ridosso della stessa band e della stessa Hannigan. Il live scorre in una atmosfera pacata, quasi intima.

Si ha la sensazione di far parte di un gruppo di privilegiati, un centinaio di persone, che ascoltano assorte la maturità della stessa Hannigan, maturità che si intuisce immediatamente ascoltando il suo ultimo lavoro, “Passenger”, appunto.

La voce di Lisa è stupenda, forse a volte un po' timida, ma mai soffocata. I brani sono soffici e scivolano via, l'acustica esalta la voce della cantautrice che tra alti, bassi e falsetti ammalia il pubblico. Un pubblico che la applaude generosamente ad ogni fine pezzo e che la esorta a risalire sul palco intonando il motivetto del singolo “What'll i do” , eseguito per ultimo prima del bis finale.

Lisa torna, ma in duetto con il chitarrista John Smith, per poi chiudere con tutta la band prima con una cover e poi con un brano dell'ultimo album, “Knots”.

Un live sentito, corale e intimo, che credo rispecchi la semplicità di una cantautrice che merita il successo che sta avendo. Se vi garba il cantautorato folk di stampo irlandese, le armonie soffici e sussurrate dei campi irlandesi e il senso di relax che riescono a donare tutti questi elementi, allora non perdetevi i concerti di Lisa Hannigan. O per lo meno ascoltate un suo album.

 

Setlist:

1. Little Bird

2. Pistachio

3. Passenger

4. Ocean And A Rock

5. Venn Diagram

6 O Sleep

7. A Sail

8. Teeth

9. Flowers

10. Paper House

11. Lille

12. Safe Travels (Don't Die)

13. I Don't Know

14. What'll I Do

Encore:

15. Tonight You Belong To Me (duetto con John Smith)

16. The Night The Drove Old Dixie Down (cover Levon Helm)

17. Knots