Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

BIG SEXY NOISE @ Savignano Sul Rubicone (FC), 6 Dicembre 2011

  • Scritto da Orazio Martino & Enrico Tallarini

big sexy noise James Johnston è un devastatore di timpani. Su questo non ci piove! Lydia Lunch è una divinità del male, una fomentatrice di incubi che ti fracassa le orecchie con la sua voce gracchiante. Ian "Revolution" White un metronomo di stile e precisione. Il pubblico apprezza, si dimena. Ai due lati, le casse del Sidro pompano distorsioni a volumi esagerati, e tirano fino allo sfinimento. E' il senso dell'orientamento che se ne va definitivamente a puttane, le vertigini che invadono il parterre.

Avvolte prima, Big Sexy Noise dopo ci regalano una delle serate più intense di quest'inverno di stuzzicheria live. Lo ha capito il pubblico della provincia romagnola, rientrato in massa dopo i clamori del tour primaverile e nonostante la nuova raffica di date ravvicinate. Unica pecca, l'assenza del sax di Terry Edwards, per una set-list impostata di (naturale) conseguenza, con i blues ridotti all'osso e le distorsioni a seminare il panico. Target colpito e affondato: d'ora in poi solo concerti acustici. La quiete dopo la tempesta.