Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

I migliori Libri Noir

Un romanzo Giallo non ammette fraintendimenti. Gli intrecci narrativi vengono risolti con chiarezza, il metodo deduttivo rappresenta l'unica soluzione possibile e soprattutto la demarcazione tra bene e male è chiara e insuperabile. Il Noir di tutto questo se ne frega. Ai suoi investigatori privati, poliziotti o vendicatori importa poco di trovare una giustificazione scientifica della superiorità tra bene e male, sono troppo impegnati a combattere i propri demoni personali per farlo.

La realtà della vita vera trova la sua ragione d'esistere in una dimensione narrativa capace di ribaltare come un calzino gli stilemi del genere, per poi crearne di nuovi. Il durissimo Sam Spade di Dashiel Hammett, o il tormentato Philip Marlowe di Raymond Chandler, sono i simboli di un nuovo universo che fa dello strapotere della criminalità, della corruzione della polizia, e dell'uso indiscriminato delle donne come oggetti, i propri tratti distintivi. In poche parole una perfetta descrizione di quello che succedeva fuori dalle pagine dei libri. L'america degli anni '30, '40 e '50 non era molto distante da quella immaginata dagli scrittori.

Detto questo, si tratta di un filone che non rimane immobile ma al contrario si candida a diventare lo specchio preciso e spietato di una società che muta negli anni, che si trasforma sotto il peso della complessità. Dall' Hard Boiled ai romanzi di James Ellroy, ne è passato di sangue nelle strade. Un genere capace di trasformarsi, ma allo stesso tempo di mantenere ben chiari i propri stilemi e i propri obiettivi.

Più che una classifica, un itinerario che cerca di toccare le tappe fondamentali del Noir. Dai padri fondatori ai maestri più recenti, fino ad approdare oltre i confini americani, in particolare la Francia, l'Italia e la Svezia di Henning Mankell.

In alto i colletti del cappotto, e buona lettura!

1. “Il grande sonno” di Raymond Chandler (1933)

2. “L.A Confidential” di James Ellroy (1990)

3. “L'assassino che è in me” di Jim Thompson (1952)

4. “Il grande salto” di Elmore Leonard (1969)

5. “Il falcone maltese” di Dashiel Hammett (1930)

6. “Il Mambo degli Orsi” di Joe R. Lansdale (1995)

7. “Come una bestia feroce” di Edward Bunker (1973)

8. “Il Lungo addio” di Raymond Chandler (1953)

9. “Il postino suona sempre due volte” di James M. Cain (1934)

10. “Dalia Nera” di James Ellroy (1987)

 

11. “La neve era sporca” di Georges Simenon (1948)

12. “Sconosciuti in treno” di Patricia Highsmith (1950)

13. “Il sindacato dei poliziotti Yiddish” di Michael Chabon (2006)

14. “Il grande nulla” di James Ellroy (1988)

15. “La notte ha mille occhi” di Cornell Woolrich (1945)

16. “I milanesi ammazzano al sabato” di Giorgio Scerbanenco (1969)

17. “Addio mia amata” di Raymond Chandler (1940)

18. “White Jazz” di James Ellroy (1992)

19. “The friends of Eddy Coyle” di George V. Higgins (1970)

20. “Chourmo. Il cuore di Marsiglia” di Jean-Claude Izzo (1999)

 

21. “Non sparate sul pianista” di David Goodis (1956)

22. “Fuoco Nero” di George P. Pelacanos (2004)

23. ”L'inverno di Frankie Machine” di Don Wislow (2006)

24. “La verità dell'Alligatore” di Massimo Carlotto (1995)

25. “Out of Sight” di Elmore Leonard (1996)

26. “Ti ucciderò” di Mickey Spillane (1947)

27. “La Morte non dimentica” o Mystic River (2001)

28. “Assassino senza volto” di Henning Mankell (1991)

29. “Gone Baby Gone” di Dennis Lehane (1998)

30. “Almost Blue” di Carlo Lucarelli (1997)

Articoli correlati:

- I migliori film Noir

- I Detective più famosi della letteratura