Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Love In Elevator: "Il Giorno dell'Assenza"

  • Scritto da Orasputin

love in elevatorDieci motivi per approfittare dei Love In Elevator

1. Perché mischiano partiture taglienti e voci sussurrate con una facilità e una resa sonora disarmanti. Un disco da assaporare a piccole dosi, splendido nel suo incedere sognante.

2. Perché ad ogni ritornello melodioso corrisponderà un riff diametralmente opposto, potente e micidiale.

3. Perchè dopo il blackout dei Verdena, i Love In Elevator rappresentano l’alternativa più valida alle ritmiche contorte e all’escandescenza sonora del terzetto di “Requiem”.

4. Perché si è deciso di cantare (anche) in italiano.

5. Perché se i Motorpsycho fanno uscire 50 dischi all’anno, a questo punto vi conviene pescare direttamente dal mercato italiano.

6. Perché la title track è una delle migliori canzoni del 2010.

7. Perché il drumming prorompente di “Messalina” e la potenza soffocante di “Mancubus” vi catapulteranno dritti alle atmosfere di “Blues For The Red Sun”.

8. Perché l’intesa tra pianoforte e chitarre stoner non era mai stata così brillante prima d’ora.

9. Perché l’architettura sonora de “Il Giorno dell’Assenza” verrà ricordata come una delle più intricate di questo 2010 discografico italiano.

10. Perché è il primo disco registrato per una nuova etichetta - la Epic&Fantasy - che esporterà il verbo dell’amore in ascensore in Austria, Germania, Spagna, Francia e Canada.

Bonus Track: perché vi collabora Nicola Manzan.

Voto: 7

 

Info:

Epic & Fantasy, 2010

Alternative rock

 

Tracklist:

01. Camilla

02. Il Giorno dell’Assenza

03. Messalina

04. Bulletto

05. Mata Hari

06. Il sesso delle Ciliegie

07. Mancubus 08. Dune

09. Consigli d’un Bruco

10. I Cieli di Munch

11. Hone