Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Rock'n'roll attitude, intervista a Mr Deadly One Bad Man

  • Scritto da Gli Osservatori Esterni
mr deadly
mr deadly - mr deadly
“Ognuno sceglie di rovinarsi la vita come cazzo gli pare, io ho scelto il Rock’n’Roll!”

Intervista non convenzionale a Mr Deadly One Bad Man, uno dei più talentuosi one man band italiani in circolazione, già membro fondatore della band di culto The Gentlemens. Enjoy!


1. Il riff che ti ha cambiato la vita
Nel 2004 usci Damage di JSBX la vera ed unica Blues Explosion per quel che mi riguarda. A metà disco parte Mars,Arizona avete presente? Ecco, lui è uno di quei riff che mi ha cambiato la vita

2. Il rock'n'roll in un disco
Una domanda difficile ed è dura parlare di un disco solo. Pistola alla tempia direi Exile on Main St. degli Stones, però vedi mentre lo scrivo ne ho già altri in mente di più vecchi e di recenti ma uno me ne avete chiesto....

3. Il rock'n'roll in un film
Quando parlo di rock’n’roll non parlo mai di “genere” musicale (odio le etichette di genere). Rock'n'roll per me è un' attitudine, uno stile di vita. Sul mio piede destro ho tatuato rock’n’roll attitude non a caso è il piede con cui batto la cassa sia con i Gentlemens che in solitaria. Vabbè tutto sto preambolo per rispondere PULP FICTION, ma chiedo perdono agli amanti di cinema... sono davvero poco acculturato.

4. Le tre caratteristiche che deve avere un one man band cazzuto
Non lo so altrimenti sarei il più cazzuto di tutti, mi ci applico, ci lavoro, se trovo la quadra ve lo diró ma credo che ognuno sicuro avrá la sua...sono certo però che sapere perfettamente cosa volere dalla musica a livello compositivo sia una grande presunzione mentre lasciarsi andare provare sperimentare lasciarsi contaminare (da luoghi, persone, profumi,paesaggi altri artisti) è fondamentale

5. Il miglior one man band italiano in circolazione
Impossibile rispondere per me...ne ho almeno tre che amo e sono per me tra i migliori al mondo



6. Bevanda alcolica preferita quando sei in tour
Non reggo molto e one man band implica anche guidare oltre a tutta una lunga serie di cose da fare soli, però a me piace il vino ed il Whisky, ma spesso ciò che si ha in tour sono birre delle volte cosi “buone” da doversi portare dietro sempre una buona scorta di gastroprotettori

7. Un vinile da isola desera
Blonde on Blonde di Dylan, non mi stancherei mai di ascoltarlo. Ma alla fine in un’isola deserta avrei anche altro da fare, tipo trovarmi da mangiare sopravivvere ahahaha

8. Una band che non esiste più con la quale avresti convidiso volentieri il palco
Solo una? in realtà a me di condiverci il palco poco mi interessa preferirei condivederci lo studio stare li a guardare come lavorano in composizione sui suoni, sentirli parlare. Sono un curioso e sempre pronto a ricevere osservare nuove cose

9. Il live club più rock'n'roll della penisola (anche più di uno)
Purtroppo in Italia inizia a scarseggiare.....sicuro ne ho incontrati tanti e con alcuni dei loro gestori sono diventato molto amico