Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Intervista: Lolocaust

  • Scritto da Marco Tonelli

Prima di tutto un avvertimento: se pensate di trovarvi di fronte ad un'intervista ragionevole con risposte altrettanto sensate da parte di artisti consapevoli e impegnati, chiudete tutto e leggetevi un bel libro, otterrete certamente risultati migliori.

Se invece volete farvi un bel viaggio senza ritorno nel mondo allucinato di questo branco di cazzoni, non vi resta che partire insieme a noi. Chiaro, se siete neri, gay, donne, e soprattutto strenui difensori del politicamente corretto, li odierete a morte, ma il Rap demenziale di questi cinque coglionazzi non vuol far altro che marchiare a fuoco le vostre convinzioni con un bel LOL bianco sperma.

Detto questo, signore e signori siamo orgogliosi di presentarvi una delle realtà musicali più dementi e cazzare (ma anche intelligenti, diciamolo) mai piombate sul pianeta Italia. Fate la vostra conoscenza con Mortecattiva, Gulag, Chef Ragoo, Sgherl e Pedar. Buona lettura!


1. Tre parole per definirvi:
MORTECATTIVA: credere, obbedire, combattere
GULAG: 猫 - ラザニア – マリファナ
CHEF RAGOO: Yes - Yeah – Uanasgana
SGHERL: una - fava - tanta
PEDAR: Teste - Di - Cazzo.


2. Una parola per definire la copertina del vostro ultimo disco "Homocaust":
MORTECATTIVA: begriffjurisprudenz
CHEF RAGOO: Yes
GULAG: 精子
SGHERL: colangiocolecistocoledocectomia
PEDAR: la cover del secolo


3. Personalmente trovo che il vostro disco sia un’accozzaglia di testi e musica a dir poco geniale ed allo stesso tempo terribilmente inutile e noiosa, ho ragione?
PEDAR: fondamentalmente c'hai ragione, però è anche vero che non capisci 'ncazzo, quindi la tua opinione vale questo: 8===D
MORTECATTIVA: ascolto homocaust solo nei 3 giorni antecedenti i live, quindi presto lo ascolterò per la terza volta e mi ha rotto i coglioni già alla prima.
GULAG: 私は幸運にも、私は歌詞を覚えたので、私はもはや、ライブの前にそれを聞くん
SGHERL: prima che un errore fondamentale, la vita è una mancanza di gusto cui né la morte né la poesia stessa riescono a porre rimedio. Permettimi di aggiungere che l’inutile e il superfluo sono più indispensabili all'uomo del necessario, se non sbaglio era Oscar Wilde a dire: “Tutta l'arte è completamente inutile”. Credo che la natura stessa lo sia, ricorda che le cose più belle del mondo sono anche quelle più inutili: i pavoni e i gigli, ad esempio.


4. Descrivetevi con un semplice aggettivo:
MORTECATTIVA: compassionevole
GULAG: 才能のある
PEDAR: peloso
SGHERL: circostanziato
CHEF RAGOO: Yes Man


5. Nei vostri testi affrontate diverse tematiche, qual’è quella che vi sta più a cuore?
MORTECATTIVA: sicuramente l'ateismo e la paura della morte
GULAG: 戦争、軍国主義、愛国主義、自由、の破壊的なジェスチャー、のために死ぬ価値がある美しいアイデア、女性のための軽蔑
CHEF RAGOO: Yes
PEDAR: sicuramente la diffusione a livello europeo, se non mondiale, del Pippo Franco musicista.
SGHERL: credo che tra tutti gli argomenti che mi piace affrontare nelle mie rime, il preferito sia il culo. disumano per l'esattezza e la perfezione delle sue proporzioni, il culo è anche molto umano. Mentre la perfezione è, per ciò stesso, inespressiva, il culo è la parte più eloquente del corpo. Dopo secoli di filosofia e di elucubrazioni religiose, un bel culo, in fin dei conti, rimane ancora la risposta piú convincente all’eterna domanda sul senso della vita.


6. Non oso immaginare quanta gente vi prenda sul serio, quali sono state le reazioni più indignate?
MORTECATTIVA: nessuno ci prende sul serio
GULAG:  私は偉業を求めている
CHEF RAGOO: Well…Yes
PEDAR: : ma ci hai visto bene? Se qualcuno ci prende sul serio il problema (grosso) è suo.
SGHERL: spesso molti fan si rivolgono a me con azioni ossessive, di idolatria, di isteria, ma penso che l'isteria sia la caricatura di una creazione artistica, che la nevrosi ossessiva è la caricatura di una religione, che il delirio paranoico è la caricatura di un sistema filosofico. Il pubblico non deve capire la moda e deve essere indignato. In ciò consiste il trionfo della moda. In questo senso la moda è un fenomeno allo stesso tempo d’élites e di massa. Il suo essere d’élites consiste nel non essere compresa, ma il suo senso è nella sua opposizione alla folla.


7. Cosa siete disposti a fare per il LOL?
PEDAR: non faccio già abbastanza?
CHEF RAGOO: Yes
MORTECATTIVA: scoparmi tua madre mentre tu guardi
GULAG:  ほとんど、あるいは全く
SGHERL: ottima domanda, se posso permettermi. In me ci son sempre stati due pagliacci, oltre agli altri, quello che chiede soltanto di starsene dov'è e quello che s'immagina che più lontano si stia un po' meno peggio. Ricordiamoci però che un sorriso non dura che un istante, ma nel ricordo può essere eterno.


8. Cosa vedete nel futuro del rap italiano?
MORTECATTIVA:  Pyo
GULAG: 作詞作曲のそんなに芸術
SGHERL:  se sei in un mare di merda senza barca, non aspettarti la Guardia costiera.
CHEF RAGOO: Yes Yes
PEDAR: Non posso rispondere a questa domanda, è come chiedere a Hitler cosa vede nel futuro della Polonia. Non posso svelare i miei piani.


9. E nel vostro?
MORTECATTIVA: il tasso di interesse legale per il 2014 è stato fissato all'1%
GULAG:  お金
CHEF RAGOO: Yes!
PEDAR: tanta droga
SGHERL: in un mondo d’arrivisti buona regola è non partire. Visitate la nostra pagina Facebook e ricordatevi anche della nostra etichetta indipendente. Grazie Padu, tu sai perché.