Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Mastodon: "Crack the Skye"

  • Scritto da Orasputin

mastodon Presentati come “l’ultimo gruppo metal salvabile”, i Mastodon ci deliziano ormai da anni con dischi al limite della sperimentazione musicale, massicci e potenti come carri armati da combattimento.

Un esercito organizzato addestrato alla musica. Non ultimo il recentissimo “Crack the Skyes”, che alterna soffiate orientaleggianti ad autentiche cavalcate heavy metal di scuola progressive. Cura maniacale del sound ed un cantato meno sporco del solito sono il marchio di fabbrica di tale quarto capitolo della saga mastodoniana, “reduci” con gavetta alle spalle che spaccano sia in studio che live. Le influenze -accantonata la vena sludge doom dei primi lavori– spaziano dai Pink Floyd periodo Gilmour ai King Crimson dittatura Fripp-Levin, per approdare alla dilatazione sonora dei Black Sabbath con le canne. Il potere dei primi domina nelle partiture soliste, quello dei Crimson volteggia tra ritmiche granitiche ed arrangiamenti volteggianti. Il risultato è post metal da squadra, evoluzione. Sinfonia ariosa, corale, distorsioni che hanno un perché: poco ferro e molto vintage. E’ solo il modo di pensare di quattro scoppiati giunti da Atlanta. “Oblivion” è un pezzo dei King Crimson con cantato alla Layne Staley, “Divinations” un surf con venature post core suonato in Norvegia. “Quintessence” comincia come “Shock me all Night long” e in sei minuti fa tutto ciò che gli AC/DC non hanno ultimato in 35 anni di carriera. C’è chi dice che le birre sono controproducenti ma tirano parecchio, e i Motorhead ne sono l’emblema. La saggezza dei Mastodon, invece, la si misura disco dopo disco. Che si tratti di una svolta pop rock è ancora presto a dirlo. L’invito, per adesso, è all’ascolto. Al minuto 2:27 di “The Czar” c’è un riff imperante!

Voto: 6,5

 

Info:

Warner Bros, 2009

Post Metal

 

Tracklist:

1. Oblivion

2. Divinations

3. Quintessence

4. The Czar (I. Usurper/II. Escape/III. Martyr/IV. Spial)

5. Ghost of Karelia

6. Crack the Skye

7. The last Baron