Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

La realtà surreale di Stephen Gill

Stephen Gill è un vero amante della realtà. Armato di obiettivo, il fotografo di Bristol si aggira per i quartieri londinesi con lo scopo di catturare la vera essenza di quello che lo circonda.

Sarebbe un vero documentarista, se non fosse che spesso e volentieri gli ambienti e i volti gli rivelano una natura decisamente surreale. Detto questo, diventa impossibile per lui non far risaltare questo aspetto. I suoi scatti vengono stravolti e modificati, grazie all'utilizzo di alcune pratiche fondamentali. Prima di tutto le foto vengono scattate con una macchina fotografica di plastica, di quelle da pochi soldi, poi vengono aggiunti una serie di elementi esterni, come fiori, bevande energetiche e vernici spray. I risultati sono sorprendenti: la pellicola cambia forma, diventa un vero e proprio dipinto, assume una dimensione nuova.

Sfocate, oniriche e visionarie, le opere di Stephen Gill mostrano uno spirito assolutamente innaturale ma allo stesso tempo molto più veritiero di tantissimi fotoreportage in circolazione. Aprite gli occhi, e buona visione!

http://www.stephengill.co.uk/portfolio/news

Articoli correlati:

- Le donne sospese di Nikolay Tikhomirov

- Il surrealismo digitale di Erik Johansson