Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

I vincitori del Sony World Photography Award 2013

I ritratti di “One Day in History” fanno malissimo, tagliano letteralmente il cuore a pezzi. Il reportage sui (pochi) sopravvissuti alla strage di Utøya non poteva non vincere l'edizione 2013 del prestigiosissimo Sony World Photography Award, probabilmente uno degli eventi cardine dell'universo della fotografia internazionale.

Giovedi 25 Aprile a Londra, la cerimonia di premiazione ha stabilito quali sono quei reportage e quegli scatti che hanno saputo lasciare un segno sull'anno passato. 18 categorie e altrettanti capolavori di straordinario lirismo, inventiva e lucidità. Tanti fotografi professionisti da tutto il mondo, ed in particolare una nutrita presenza italiana tra i vincitori. Myriam Leoni, Valerio Bispuri e Alice Caputo si sono aggiudicati rispettivamente le categorie Arte e Cultura, Temi d'attualità e Vita Quotidiana.

Rifatevi gli occhi e la mente. Buona visione.

I vincitori (categoria professionisti):

1. Fotografo dell'anno (Iris d'or): Andrea Gjestvang con “One Day in History”. Reportage sui sopravvissuti al massacro di Utøya.

2. Arte e Cultura: Myriam Leoni con “The Limousine” (Buenos Aires)

3. Temi d'attualità: Valerio Bispuri con “Prisons of South America (Santiago, Cile)

4. Sport: Adam Pretty con “Olympic Journey 2012” (Londra, Regno Unito)

5. Moda: Klaus Thymann con “i-D Iceland”(Islanda)

6. Vita Quotidiana: Alice Caputo con “Summer Family”

7. Campagne pubblicitarie: Christian Aslund con “Jim Rickey” (Hong Kong)

8. Travel: Gali Tibbon con “Journey to Jerusalem of Africa” (Lalibela, Etiopia)

9. Architettura: Fabrice Fouillet con “Corpus Christ”

10. Ritratto: Jens Juul con “Six degrees of Copenhagen”

11. Attualità: Ilya Pitalev con “Personality and Society. Reality vs Illusions” (Corea del Nord)

12. Concettuale: Roman Pyatkova con “Soviet Photo”

13. Paesaggio: Nenad Saljic con “A portrait of the Matterhorn” (Svizzera)

14. Natura: Satoru Kondo con “Moment”

15. Still Life: Vanessa Colareta con “Migrant”

16. Giovani: Alecsandra Dragoi con “New Year's eve tradition in Romania”

17. Open (fotografi non professionisti): Hoang Hiep Nguyen con “That girl stand firm in the storm”

18. Studenti: Natalia Wiernik (Jan Matejko academy of fine arts/ Polonia) con “The protagonists”

Fonte: Internazionale