Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Documentari - Bif&st

  • Scritto da Gli Osservatori Esterni
Documentari
HOUSING (Federica Di Giacomo, ITA, 2009)
Il problema delle case popolari e dell’assalto alle stesse quando non sono abitate; il tutto filtrato dal punto di vista di 4 personaggi della periferia di Bari con l’ossessione della casa che diviene cella più che dimora
ALDA MERINI: UNA DONNA SUL PALCOSCENICO (Cosimo Damiano Damato, ITA, 2009)
Il racconto di un’Alda Merini privata che si confessa davanti alla telecamera fra paure, speranze e naturalmente poesie. Il tutto con quella ironia cinica che la contraddistingueva.
NOI CHE SIAMO ANCORA VIVE (Daniele Cini, ITA, 2009)
La storia del genocidio argentino delgi anni settanta. Le testimonianze dirette delle desaparecido e dei familiari di chi non è sopravvissuto, nel contesto processuale che nel 2007 ha portato alla sentenza d’ergastolo nei confronti dei vertici dell’ESMA (scuola della Marina Militare)
DI ME COSA NE SAI (Valerio Jalongo, ITA, 2009)
Com’è cambiato il cinema dagli anni ’70 a oggi, quali sono le difficoltà dei registi contemporanei, il decadimento del livello culturale e la passione della classe dei cineasti quarantenni che si interrogano su quale sia il loro ruolo nel mondo cinematografico
LA BOCCA DEL LUPO (Pietro Marcello, ITA, 2009)
Enzo, siciliano emigrato, torna a Genova dopo aver scontato 14 anni di detenzione. In questo periodo si innamora di Mary, transessuale tossicodipendente. Uscito dal carcere potrà coronare il sogno di vivere una vita tranquilla con la sua amata
RADIO SINGER (Pietro Balla, ITA, 2009)
Un “agosto di merda” del 2009 in cui Balla rievoca i periodi di Radio Singer e della propria amata di allora, Maddalena. Catalizzatore di tutto una data, il 1° ottobre del ’77, quando la Singer chiuse i battenti
W UNION SQUARE (Enzo Aronica, ITA, 2009)
L’11 settembre e i giorni immediatamente successivi all’attentato che ha cambiato la storia raccontati dal basso, dai cittadini americani riunitisi in Union Square nel dolore e nella speranza, affinchè il dramma non si trasformi in un’occasione sprecata
GIALLO A MILANO (Sergio Basso, ITA, 2009)
Si dice ci vogliano 15 ingredienti per produrre un buon giallo. Attraverso queste 15 regole Basso racconta la storia della chinatown milanese
PIOMBO FUSO (Stefano Savona, ITA, 2009)
Il dramma della guerra nella striscia di Gaza tra fronte Israeliano e fronte Palestinese. La contesa non porta altro che morte e distruzione soprattutto per i civili innocenti, fra cui donne anziani e bambini
L’AQUILA BELLA ME’ (Pietro Pelliccione e Mauro Rubeo, ITA, 2009)
La prima parte di un documentario che vuole fare luce sulla gestione del terremoto che ha colpito l’Aquila dal punto di vista dei cittadini e non della farsa spettacolare televisiva
CORDE (Marcello Sannino, ITA, 2009)
La storia di Ciro Pariso, un giovane pugile diviso fra lavoro e passione per la boxe. La nascita del figlio gli darà la forza di andare avanti e lottare per i suoi sogni
THE CAMBODIAN ROOM: SITUATIONS WITH ANTOINE D’AGATA (Tommaso Lusena e Giuseppe Schillaci, ITA, 2009)
La vita del fotografo Antoine D’Agata fra viaggi, sesso e droga. La sua vita d’eccessi in Cambogia raccontata dagli scatti e dalla telecamera mostra un artista alla ricerca di se stesso
L’AMORE E BASTA (Stefano Consiglio, ITA, 2009)
Le storie di nove coppie omosessuali eterogenee e di diversa nazionalità fra problemi quali figli, famiglia, tradimenti e innamoramenti fanno apparire una questione di fondo a prescindere dalle divergenze ideologiche: l’amore…e basta

Bari Internation Film&Tv Festival: Documentari


Premio Vittorio De Seta per il miglior documentario a "La Bocca del Lupo"

 

HOUSING (Federica Di Giacomo, ITA, 2009)

Il problema delle case popolari e dell’assalto alle stesse quando non sono abitate; il tutto filtrato dal punto di vista di 4 personaggi della periferia di Bari con l’ossessione della casa che diviene cella più che dimora.

 

ALDA MERINI: UNA DONNA SUL PALCOSCENICO (Cosimo Damiano Damato, ITA, 2009)

Il racconto di un’Alda Merini privata che si confessa davanti alla telecamera fra paure, speranze e naturalmente poesie. Il tutto con quella ironia cinica che la contraddistingueva.

 

NOI CHE SIAMO ANCORA VIVE (Daniele Cini, ITA, 2009)

La storia del genocidio argentino delgi anni settanta. Le testimonianze dirette delle desaparecido e dei familiari di chi non è sopravvissuto, nel contesto processuale che nel 2007 ha portato alla sentenza d’ergastolo nei confronti dei vertici dell’ESMA (scuola della Marina Militare).

 

DI ME COSA NE SAI (Valerio Jalongo, ITA, 2009)

Com’è cambiato il cinema dagli anni ’70 a oggi, quali sono le difficoltà dei registi contemporanei, il decadimento del livello culturale e la passione della classe dei cineasti quarantenni che si interrogano su quale sia il loro ruolo nel mondo cinematografico.

 

LA BOCCA DEL LUPO (Pietro Marcello, ITA, 2009)

Enzo, siciliano emigrato, torna a Genova dopo aver scontato 14 anni di detenzione. In questo periodo si innamora di Mary, transessuale tossicodipendente. Uscito dal carcere potrà coronare il sogno di vivere una vita tranquilla con la sua amata.

 

RADIO SINGER (Pietro Balla, ITA, 2009)

Un “agosto di merda” del 2009 in cui Balla rievoca i periodi di Radio Singer e della propria amata di allora, Maddalena. Catalizzatore di tutto una data, il 1° ottobre del ’77, quando la Singer chiuse i battenti.

 

W UNION SQUARE (Enzo Aronica, ITA, 2009)

L’11 settembre e i giorni immediatamente successivi all’attentato che ha cambiato la storia raccontati dal basso, dai cittadini americani riunitisi in Union Square nel dolore e nella speranza, affinchè il dramma non si trasformi in un’occasione sprecata.

 

GIALLO A MILANO (Sergio Basso, ITA, 2009)

Si dice ci vogliano 15 ingredienti per produrre un buon giallo. Attraverso queste 15 regole Basso racconta la storia della chinatown milanese.

 

PIOMBO FUSO (Stefano Savona, ITA, 2009)

Il dramma della guerra nella striscia di Gaza tra fronte Israeliano e fronte Palestinese. La contesa non porta altro che morte e distruzione soprattutto per i civili innocenti, fra cui donne anziani e bambini.

 

L’AQUILA BELLA ME’ (Pietro Pelliccione e Mauro Rubeo, ITA, 2009)

La prima parte di un documentario che vuole fare luce sulla gestione del terremoto che ha colpito l’Aquila dal punto di vista dei cittadini e non della farsa spettacolare televisiva.

 

CORDE (Marcello Sannino, ITA, 2009)

La storia di Ciro Pariso, un giovane pugile diviso fra lavoro e passione per la boxe. La nascita del figlio gli darà la forza di andare avanti e lottare per i suoi sogni.

 

THE CAMBODIAN ROOM: SITUATIONS WITH ANTOINE D’AGATA (Tommaso Lusena e Giuseppe Schillaci, ITA, 2009)

La vita del fotografo Antoine D’Agata fra viaggi, sesso e droga. La sua vita d’eccessi in Cambogia raccontata dagli scatti e dalla telecamera mostra un artista alla ricerca di se stesso.

 

L’AMORE E BASTA (Stefano Consiglio, ITA, 2009)

Le storie di nove coppie omosessuali eterogenee e di diversa nazionalità fra problemi quali figli, famiglia, tradimenti e innamoramenti fanno apparire una questione di fondo a prescindere dalle divergenze ideologiche: l’amore…e basta.