Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

MELVINS: Houdini

  • Scritto da Marco Tonelli

melvins houdini Ridendo e scherzando si deve molto ai Melvins. Se il rock pesante di oggi ha un nome e un volto lo dobbiamo anche alla band di Aberdeen. La cittadina alle porte di Seattle ha dato i natali anche ad un certo Kurt Cobain, enormemente impressionato dal sound di King Buzzo. Un mix allucinato di hardcore, Black Sabbath e storture new wave. Per molti quel sound prenderà il nome di grunge, per altri sludge metal, per altri ancora drone.

Prodotto dal compianto leader dei Nirvana, "Houdini" è il lavoro più organico e compiuto dei Melvins. Capolavori come "Bullhead" e "Ozma" vengono fusi nella matrice di una forma canzone più digeribile ma non per questo addomesticata. 13 canzoni tra le più pesanti e bizzarre degli anni 90. "Hooch" è l'immagine che quella testa matta di Buzz Osborne ha proiettato nel mondo: voce allucinata, muro del suono e una sensibilità melodica che ti si aggancia in testa. Difficile poi sentire qualcosa di più estremo e groovy di "Night Goat" e "Honey Bucket", con la linea di basso che si trascina dietro tutto il resto. "Lizzy", "Going Blind" e "Set Me Straight" sono dei capolavori di lucida follia, ganci melodici bruciati sull'altare del grunge. Non mancano nè i figli bastardi dello sludge acido e corrosivo ("Hag Me" e "Joan Of Arc"), nè la follia psichedelica di "Sky Pup".

"Houdini" è il solco lasciato sul terreno. Il prima e il dopo della loro produzione. Un grosso scherzo, di quelli che non dimentichi.

Voto: 8,5

 

Info:

Atlantic, 1993

Grunge

 

Tracklist:

1.Hooch

2.Night Goat

3.Lizzy

4.Going blind

5.Honey bucket

6.Hag Me

7.Set Me Straight

8.Sky Pup

9.Joan of arc

10.Teet

11.Copache

12.Pearl Bomb

13.Spread Eagle Beagle