Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Strafumati (D. G. Green)

strafumati locandina

La marijuana fornisce a un intero sottogenere di film d'intrattenimento la dopamina per uscire nelle sale, girare per le case di adolescenti e universitari ed essere proiettati in serate particolarmente distensive. Ricordiamo i non indimenticabili "fatti, strafatti e strafighe", "due sballati al college" e altre boiate del genere. Unico film demenziale a base di marijuana degno di nota è senza dubbio questo Strafumati, storia di due birboni alle prese con un omicidio e una serie di action/thriller/pulp impedimenti che scombussoleranno la loro stordita esistenza.

Strafumati ha senza dubbio il merito di inserire nel classico andazzo filmico da drogati leggeri una serie di elementi che permettono di passare un paio d'ore di visione rilassante. I problemi che i due protagonisti hanno con criminali/polizia diventano il motivo per confrontarsi tra loro, per uscire dalla loro routine e darsi da fare per guardarsi intorno, pur con risultati scarsini a livello umano ma certamente divertenti per gli spettatori. Ogni scalmanato tentativo di migliorarsi e risolvere la questione diventa solo l'incipit per ulteriori guai, amplificato sempre dalla stonatura dovuta alle sigarette fortificate alle spezie.

Inoltre particolarmente interessanti le scene d'azione. Molto spesso sembrano una parodia a tutti quei film che traggono in sparatorie, inseguimenti e sguardi truci il solo spunto d'interesse cinematografico. Deal (Seth Rogen) e Saul (James Franco) con il loro bizzarro approccio a pistole, scazzottate e corse d'auto, attuano una parodia quasi involontaria piacevolmente riuscita.

Altro nota di merito va senza dubbio attribuito a Seth Rogen, comico statunitense che in questo genere di commedie riesce a riflettere tutte quelle ansie e malesseri da trentenni spaesati dall'età adultà. Il suo Dale è infatti la perfetta figura di una generazione perdente ma dal profilo umano senza dubbio particolare, bizzarra ma rispettabile. Rogen si occupa inoltre della sceneggiatura e della produzione, e proprio in quest'ottica non si può non pensare a commedie-demenziali di successo quali Sux Bad, 40 anni vergine e Molto incinta.

Strafumati, anche per merito del poliedrico regista David Gordon Green, è un film leggero, demenziale ma godibile e in certi tratti addirittura brillante. E questo, visti i tempi, basta e avanza.

Voto: 6,5

Info Film:

regia di David Gordon Green USA 2008 Con Seth Rogen, James Franco, Danny R. McBride, Kevin Corrigan, Craig Robinson Titolo originale Pineapple Express durata 111 min  Commedia