Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Come si pronuncia il brand

  • Scritto da Marco Tonelli
fonetica dei brand
Si sa, noi italiani non brilliamo di cosmopolitismo. In un mondo in cui si pensa e si agisce nella lingua di albione, spesso il bel paese resta al palo, con imprevedibili ed esilaranti risultati.

La pronuncia delle parole inglesi (ma non solo), rimane un mistero affrontato con creatività e sprezzo del pericolo. E se la nostra vita quotidiana è indubbiamente colonizzata dai grandi marchi stranieri, l'esatta fonetica dei brand diventa il campo di battaglia in cui ribaltare le nostre alquanto fragili certezze.

“Naik” o “Naiki”?, “Dov” o “Dav”?, “Guugle” o “Gugol”? A queste e tantissime altre domande risponde la campagna messa in piedi dallo studio grafico romano Cloudbuster.
Insomma, i loghi delle più grandi multinazionali del globo vengono rielaborati in base alla pronuncia più corretta della lingua d'origine.