Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Zombieland (R. Fleischer)

  • Scritto da Orasputin

zombieland

zombieland
In un mondo ridotto a ciminiera, una trentina sono le regole per sopravvivere agli zombie. Chi ha scritto il manuale di sopravivenza intelligente è Columbus ( il Jesse Eisenberg di “Adventureland”), studente universitario con la speranza di ripescare, un giorno, i suoi genitori.


Nella dura lotta ai morti viventi incappa in Tallahassee (Woody Harrelson), lo stereotipo nichilista, incazzoso del bevitore di whiskey appassionato di musica country. Nel tragitto si fanno fregare da due graziose ragazze, Wichita e Little Rock (Emma Stone e Abigail Breslin), per poi diventare tutti amici. La scenario post apocalittico sono i soliti U.S.A. terra di zombie oramai a secco di umani. Come in un videogame dove si ammazza a ripetizione, ecco i nostri eroi soddisfare i propri bisogni effimeri (un budino ad esempio) accantonando vane speranze di riscossa del genere umano. Già dai titoli iniziali si comprende l’ironia da commedia horror della pellicola, una robaccia sparata a volume altissimo piena zeppa di citazioni a Romero (il supermarket) e dall’incredibile colonna sonora: Metallica, Van Halen, Metric, Raconteurs, Black Keys… Creature grasse, denunce ambientaliste, paragoni mucca pazza/stato mentale dei non morti. Da considerare pure la durata perfetta (ottanta minuti circa) ed il quarto d'ora finale con tanto di megaraduno zombie al Lunapark. L’enorme successo negli U.S.A. è in fin dei conti una scelta di cast.

Abigail Breslin (nel ruolo della piccola Little Rock) proveniva dal successo planetario di “Little Miss Sunshine”. Jesse Eisenberg è uno degli attori più bravi cresciuti a pane e nuove commedie hollywoodiane. Woody Harrelson aveva bisogno di una scarica di adrenalina dopo “Sette Anime”. Emma Stone, dopo "SuxBad", anche sfigurata sarebbe stata seguita nei cinema. In più, c’è lo spettacolare cameo di Bill Murray, uno dei 6 umani ancora in vita sulla faccia della terra, truccato da zombie così quei bastardi non se ne accorgono. Tra le citazioni, “Titanic”, “Anaconda” (gioellino trash anni Novanta con Jennifer Lopez e Ice Cube), Eddie Van Halen e soprattutto i “Ghostbusters”.

Da vedere tutto d’un fiato, “Zombieland” ha spodestato "Black Sheep" nella mia personale classifica di commedie grottesche a tinte horror. E dopo i 73 milioni di dollari incassati negli U.S.A., già si parla di sequel in 3D. Dal canto nostro, consoliamoci con la data d’uscita italiana, prevista per il mese di giugno 2010. Titolo: "Benvenuti a Zombieland".

Voto: 7

Info Film:

USA 2009 regia di Ruben Fleischer con Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Emma Stone, Abigail Breslin, Bill Murray Durata: 80 min Horror comedy