Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Se mi Lasci ti Cancello (M. Gondry)

se mi lasci ti cancello locandina

se mi lasci ti cancello locandina
Ricordi dolorosi, frammenti di vita, destino beffardo. Prendete questi tre elementi ed avrete la ricetta per fare l'Amore e per girare "Eternal Sunshine of the Spotless Mind".

Uno shaker dove vengono condensate le storie di Joel e Clementine, giovani amanti legati da passione, manie e casualità. Il loro travagliato racconto diventa la metafora per narrare come il concetto d'amore sia mutabile nel tempo, dinamico nell'adattarsi a situazioni drammatiche, sviscerabile in quanto mix di fattori biologici, psicologici, sociali. Un cocktail dei diversi elementi che compongono questo fenomeno chimico a base della vita, che col passare del tempo si mischia alla poesia narrativa e diventa una bevanda letale che racconta magnificamente i rapporti umani.

La fredda sistematicità tramite la quale l'azienda Lacuna cancella i ricordi dei pazienti, aiutandoli a rimuovere il dolore di una storia finita, si scontra così con l'imprevedibilità della passione più forte e da sempre più influente sulla vita. Joel e Clementine, la segretaria e il dottore, tutti i clienti di Lacuna scoprono il vero senso dell'amore attraverso la negazione delle storie stesse, trovando un senso alle loro vite per mezzo della piacevole sensazione connessa al concetto di ricordo e così tornano ad amare solo accettando quegli ostacoli che li avevano "costretti" alla cura.

Il mostro psico-bio-tecnologico si scontra così con l'ostinazione di Joel nel tornare indietro per salvare i ricordi condannati all'oblio, nascondendosi nelle parti più buie del proprio passato e salvaguardando in questo modo ciò che ha vissuto e intendere ancora vivere, nonostante sofferenza, indisposizione ed antagonismi di coppia spesso insuperabili solo in apparenza.

Il regista Gondry riesce in maniera impeccabile a sfondare la barriera che divide realtà e immaginazione, a mischiare tempo, spazio, emozioni regalando agli spettatori delle scene indimenticabili durante le quali ci si ritrova un letto sul mare, una cucina con Jim Carrey bimbo dispettoso che fa il bagnetto nel lavabo, una corsa tra le lenzuola che diventa un folle inseguimento su un binario ferroviario destinato a quel paradiso creativo chiamato Cinema.

"Eternal Sunshine of the Spotless Mind" è una commedia che parla attraverso il dramma, canta l'amore fondendolo indissolubilmente con la sofferenza e gioca con l'impossibilità di trascorrere una vita completamente scevra dal dolore. Una magistrale lezione di vita espressa con semplicità pur usando una costruzione narrativa particolarissima e lapidaria. Anche in questo caso semplicità tematica e complessità narrativa si uniscono per regalare un'opera semplicemente indimenticabile. E anche in questo caso il cuore esploderà di quella sensazione che è pura e semplice bellezza.

Voto: 9

Info Film:

Titolo originale Eternal Sunshine of the Spotless Mind USA 2004 regia di Michel Gondry. Con Jim Carrey, Kate Winslet, Elijah Wood, Mark Ruffalo, Kirsten Dunst Durata 108 min Fantastico