Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Harry ti presento Sally (R. Reiner)

  • Scritto da Michele Ciliberti

harry ti presento sally locandina“Harry ti presento Sally” è una delle più rappresentative commedie romantiche degli anni '80, capace di coniugare la leggera piacevolezza di una storia d'amore alla pungente ironia della miglior tradizione newyorkese (Edwards e Allen su tutti), per finire con una grottesca analisi delle relazioni...

Leggi tutto: Harry ti presento Sally (R....

La 25ª ora (S. Lee)

  • Scritto da Michele Ciliberti

la 25 ora locandinaSolito Spike Lee, consueta violenza cinematografica, identica gioia/dolore nel guardare l'uomo in tutti i suoi aspetti. Attitudine unica, quella del regista statunitense, a narrare dell'autodistruzione, dell'incapacità di attutire gli attriti sociali, della sfiducia nei confronti dell'evoluzione...

Leggi tutto: La 25ª ora (S. Lee)

Paura e Delirio a Las Vegas (T. Gilliam)

  • Scritto da Nebel Sfarz

paura e delirio poster118 minuti di stato allucinatorio senza alcuna sosta. I due protagonisti, Duke e il suo avvocato Dr. Gonzo, non sono mai sobri, neanche nelle scene iniziali, quando li ritroviamo mentre aspettano che le droghe (non ci è dato sapere quali di preciso) facciano effetto. Ed è un attimo, è come tuffarsi...

Leggi tutto: Paura e Delirio a Las Vegas...

Lezioni di Piano (J. Campion)

  • Scritto da Michele Ciliberti

lezioni di piano locandina“Lezioni di piano” è il Cinema che fa male, che lacera, che mostra il lato più brutale delle passioni, la parte più oscura dell'essere umano, il dolore urlato che ti fa sentire ancora pulsante. La storia di una donna, di sua figlia, del suo sposo obbligato e del suo amante bramato. Una cascata...

Leggi tutto: Lezioni di Piano (J. Campion)

Fight Club (D. Fincher)

  • Scritto da Michele Ciliberti



Se il Mark di Trainspotting rinunciava a lavoro, carriera, famiglia, maxitelevisore del cazzo et similia “grazie” all'eroina, il protagonista (non sappiamo – o meglio, sapremo – il nome) di Fight Club rinuncia a mobili Ikea, affliggente sonnambulismo e distruttiva apatia grazie alla violenza, ai...

Leggi tutto: Fight Club (D. Fincher)

Seven (D. Fincher)

  • Scritto da Michele Ciliberti

seven locandinaUn perfetto cerchio narrativo che si chiude alla Hitchcock. Atmosfere dense e fumose alla “Blade Runner”. Una cappa di folle misticismo come ne “Il nome della rosa”.

Un trio di protagonisti complementari che rappresentano l'audacia, la saggezza, la sofferenza. I mille incastri del racconto che si...

Leggi tutto: Seven (D. Fincher)