Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

I migliori documentari musicali – dal 9 al numero 1

Impossibile resistere al fascino di un documentario musicale o film concerto che sia.

Dagli anni Sessanta ai giorni nostri, una moltitudine di esponenti della settima arte (registi, ma anche artisti e soprattutto fotografi) hanno dato vita a una serie di capolavori in grado di prescindere il mero discorso musicale, trasformandosi in veri e propri colossi del cinema contemporaneo.

Dalle "opere d'arte" di quel geniaccio di Julien Temple alle splendide e sempre attente incursioni di Martin Scorsese, passando dall'imprescindibile universo dei documentari indie rock, 40 bombe cinematografiche per saziare la vostra fame di musica sul grande schermo.

Buona lettura e felice approfondimento!

9. The Decline of Western Civilization (Penelope Spheeris, 1980)

8. Anvil! The Story of Anvil (Sacha Gervasi, 2008)

7. The Blues – l'anima di un uomo (Wim Wenders, 2003)

6. Sex Pistols – oscenità e furore (Julien Temple, 1999)

5. Il futuro non è scritto – Joe Strummer (Julien Temple, 2007)

4. Buena Vista Social Club (Wim Wenders, 1998)

3. Stop Making Sense (Jonathan Demme, 1984)

2. American Hardcore (Paul Rachman , 2006)

1. Woodstock – tre giorni di pace, amore e musica (Michael Wadleigh, 1970)

Torna al numero 40