Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

10 motivi per iniziare a vedere Doctor Who

  • Scritto da Nicolò Favaro
doctor who anniversario Il cinquantesimo anniversario della serie di fantascienza più longeva della storia della televisione mondiale è alle porte, il 23 novembre infatti sarà mezzo secolo che il Doctor Who salva ripetutamente galassie, viaggia nel tempo e saltella nello spazio. L’attesa dei whovians (così si chiamano i fan del Dottore e a questo link potete vedere la miriade di paesi che trasmetteranno l’evento in diretta) è spasmodica e se non avete ancora visto una puntata della serie (basta anche solo quella nuova, in onda dal 2005) vi diamo dieci buoni motivi per farlo.

10. È inglese, tremendamente inglese.
C’è tutto quello che ci si può aspettare da una serie che viene dalla perfida Albione: pessimo gusto nel vestire, cabine del telefono, tea delle cinque. Lavora sugli stereotipi rielaborandoli, facendone macchietta, prendendosi in giro.

09. È kitsch, splendidamente kitsch.
C’è una genuinità e semplicità di fondo che a volte sfocia nel ridicolo, a volte nel sublime. Impermeato di tutto quello che può essere sogno ed avventura, non si vergogna di niente come una favola per adulti che non dimenticano di essere stati bambini.

08. È divertente, naturalmente divertente.
Ti fa dimenticare del mondo e dei tuoi problemi, quando guardi il Dottore sai che può succedere di tutto, che puoi trovarti alla fine o all’inizio dell’universo, incontrare angeli o il diavolo in persona, ma sai anche che una battuta salverà la situazione.

07. È circondato da degni avversari
Il Dottore ha tanti amici, ma tantissimi nemici. Ognuno con una peculiarità, ma tutti degni di nota. Più se ne libera più loro ritornano, più li sconfigge più loro vogliono ster-mi-nare!

06. È citato ovunque.
È la serie più citata da altre serie o altri film, quando avete il sospetto di non capire una battuta dei Simpson o un passaggio di The Big Bang Theory probabilmente è perché non avete mai visto il Dottore.

05. Ha un cacciavite sonico.
Il Dottore non impugna armi, disprezza la violenza e deride i prepotenti. Affronta i suoi nemici solo con un sorriso e il suo inseparabile cacciavite sonico.

04. È una droga bellissima.
Superato lo scoglio iniziale (la prima serie del reboot è tecnicamente in tutto inferiore alle successive, pare di vedere un episodio dell’ispettore Derrik), non puoi più farne a meno. Diventa un amico di famiglia, un compagno d’avventure, un lisergico viatico per qualcosa d’altro rispetto al tuo mondo. Allarga i confini dello schermo e si espande nel tuo quotidiano, cambiandoti i pensieri. Probabilmente questo è dovuto dalla sigla d’apertura.

03. Cambia aspetto, ma è sempre uguale.
Il Dottore si rigenera. Può morire ma non muore, cambia forma quando viene danneggiato, ma rimane sempre lo stesso. Ogni attore che lo interpreta prende qualcosa del precedente e mette qualcosa di suo. Non so come fanno, ma lo fanno benissimo.

02. È un alieno.
Il Dottore conosce il tempo e lo spazio, conosce gli uomini e le loro debolezze, ama le donne ma non sa cosa vogliono. È visceralmente umano, tanto umano da non esserlo. Infatti ha due cuori e viene da un altro pianeta.

01. È più grande all’interno.
Come il suo T.A.R.D.I.S. , la macchina che usa per viaggiare nel tempo e nello spazio (a volte anche in dimensioni parallele), non è solo quello che sembra da fuori. C’è molto di più, ma questo non può essere reso a parole, va visto.

E per concludere, il trailer del cinquantesimo anniversario.