Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Le sculture di Bob Dylan in mostra a Londra

  • Scritto da Anita
bob-dylan-scultureUn uomo di ferro.
"Sono nato e cresciuto in un paese dove c'era ferro ovunque" racconta Dylan, cresciuto a Hibbing Minnesota, dove è stato prodotto il 90% del ferro utilizzato per la Seconda Guerra Mondiale. "Ho respirato e odorato ferro ogni giorno della mia vita e in un modo o nell'altro posso dire che ho sempre lavorato con questo elemento".

E così il più grande esponente del folk statunitense torna alle origini, con una serie di sculture in ferro battuto, realizzate assemblando materiali di scarto di vario tipo. Inaugurata ieri, sabato 16 novembre 2013, la mostra londinese Mood Swings vanta tra le opere una serie di sette imponenti cancelli in acciaio: vere e proprie opere industriali, in cui sono ancora in parte riconoscibili gli oggetti di partenza (una chiave inglese, un pattino a rotelle, un tritacarne, un tagliaerba).

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 25 gennaio 2014 (ingresso gratuito), presso la Halcyon Gallery di Londra.

I cancelli mi piacciono per lo spazio negativo che concedono. Possono essere chiusi ma allo stesso tempo consentono alle stagioni e alle brezze di entrare e scorrere. Possono chiuderti fuori o chiuderti dentro. E in qualche modo, non fa differenza”. Parola di Mr. Zimmerman.

Da mito della musica a mastro ferraio.
Buona scoperta!