Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Le parodie musicali di Weird Al Yankovic

Ogni nazione ha le parodie musicali che si merita. Noi abbiamo i Gem Boy, gli americani hanno “Weird Al” Yankovic.

Classe 1959, probabilmente uno dei più grandi comici mai prestati al mondo della musica. Ridendo e scherzando, Alfred Matthew Yankovic ha pubblicato 13 album, vinto tre Grammy Awards e nel 2004 ha pure rischiato di finire nella Rock N'Roll Hall of Fame. Mica male per uno che ha debuttato con una fisarmonica e una cover di “My Sharona” trasformata in una esilarante “My Bologna”.

Dal 1979 ad oggi, ha reinterpretato di tutto, da “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana a Michael Jackson, passando per “Gangsta Paradise” di Coolio fino a “Ridin” di Chamilionarie & Krayzie Bone sezionata per il classicone da You Tube “White and Nerdy”.

Una carriera a base di denunce e altrettanti apprezzamenti da parte degli stessi musicisti saccheggiati, messa in piedi grazie ad un approccio dissacrante e ad una manciata di videoclip che hanno fatto la storia del web. Fatevi due risate e buona visione!

“Smells like Nirvana” - parodia di “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana

“White and Nerdy” - parodia di “Ridin” di Chamilionarie & Krayzie Bone

“Amish Paradise”- parodia di “Gangsta's paradise” di Coolio

“Dare to be Stupid” - parodia dei Devo

“Fat” - parodia di “Bad” di Michael Jackson

“Eat it”- parodia di “Beat it” di Michael Jackson

“Another one ride the bus” - parodia di “Another one bites the dust” dei Queen

“Even Worse – Lasagna” - parodia di “La Bamba” Los Lobos & Ritichie Valens

“Couch Potato”- parodia di “Lose yourself” di Eminem

“You're Pitful” - parodia di “You Are Beautiful” di James Blunt

Articoli correlati:

- Tributo a Bill Hicks