Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Dieci canzoni allucinanti di Captain Beefheart

  • Scritto da Orazio Martino
Don Van Vliet, in arte Captain Beefheart, è stato uno dei musicisti più importanti, visionari ed influenti di tutti i tempi.

Con la sua His Magic Band e una serie di pietre miliari assolute, ha stravolto i canoni della musica rock, elevandosi a precursore di linguaggi come il noise e il math rock, senza dimenticare le imprescindibili radici blues e una voce che più roca non si può.

Gli rendiamo omaggio con una selezione di brani capace di inquadrare alla perfezione le molteplici visioni musicali del grande capitano del rock.

Buon ascolto e buone allucinazioni!


Dropout Boogie
, da "Save As Milk" (1967)




Ella Guru
, da "Trout Mask Replica" (1969)




Diddy Wah Diddy, da "Nuggets: Original Artyfacts from the First Psychedelic Era, 1965–1968"




I'm Gonna Booglarize You Baby
, da "The Spotlight Kid" (1972)




Party of Special Things To Do, da "Bluejeans & Moonbeams" (1974)




Dachau Blues, da "Trout Mask Replica" (1969)



Plastic Factory, da "Safe as milk" (1967)




Same Old Blues, da "Bluejeans & Moonbeams" (1974)

Tropical Hot Dog Night, da Shiny Beast "(Bat Chain Puller)" (1978)




This Is The Day, da "Unconditionally Guaranteed" (1974)