Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Come suona il pop del futuro?

  • Scritto da Orazio Martino
mo danimarca Preso dai numerosi articoli apparsi online in questi ultimi giorni, mi sono andato a spulciare un po' di nomi da tenere d'occhio per il 2014. A parte che l'assenza di chitarre elettriche è un dato di fatto ormai consolidato, mi sono accorto che stanno andando fortissimo le sperimentazioni femminili in stile Emika, il pop elettronico che strizza l'occhio alla naturalezza della musica ambient e i folksinger acqua e sapone sulla scia di Bon Iver.

Il tema centrale della nostra discussione è la musica pop, il tentativo quello di tracciarne le coordinate per il prossimo anno.

Sì ma i nomi? Banks e FKA twigs per le sperimentazioni femminili stile Emika, SOHN per il pop elettronico baciato da sensazioni ambient, RY X e Luke Sital-Singh per la categoria "cantautori del futuro".

Questo e molto altro nel listone che trovate qui sotto. Tirate fuori i vostri nomi, e buon 2014!

Nella foto, la nuova promessa del pop scandinavo , in concerto al Plastic di Milano il 28 marzo 2014.

FKA twigs: "Water Me"
Una Claire Boucher di colore? Una Emika ancora più sognante e introspettiva?

RY X: "Berlin"
Il nuovo Bon Iver? A giudicare da questo incredibile singolo, pare proprio di sì!

Banks: "Warm Water"
A detta di BBC Sound il nome da tenere d'occhio per il 2014. Le qualità ci sono tutte, non ci resta che aspettare il primo album ufficiale.

: "Never Wanna know"
La nuova regina del pop scandinavo, arriverà in Italia a fine marzo. Cosa ve ne pare?

SOHN: "Bloodflows"
Il nuovo pupillo in casa 4AD, figlio degli Efterklang, del pop e dell'ambient elettronica. Esordio dicografico in uscita nel 2014. Emozioni praticamente assicurate.

Jungle: "The Heat"
Giovani Gorillaz crescono. Pezzone!

Luke Sital-Singh: "Fail for you"
Folk europeo sulla scia di Tallest Man On Earth, ma più pop e radiofonico.

Say Lou Lou: "Julian"
Un duo tutto al femminile pronto a rivendicare il proprio spazio nello sconfinato universo della musica pop. Ecco a voi le Say Lou Lou.

Lorde: "Team"
Vi dico solo questo: classe 1996!

Sampha: "Too Much"
Songwriter di colore da tenere assolutamente d'occhio. "Too Much" è una ballata emozionante!

Siamo anche su Spotify. Buon ascolto!